Territorio - Comuni

SERRA SAN BRUNO

Cenni storici

Nasce vicino alla Certosa di Santo Stefano del Bosco, fondata da S. Bruno nel 1095 al ritorno dal Concilio di Piacenza per donazione del conte Ruggero d’Altavilla a cui si aggiungeranno successivi lasciti di altri benefattori che ne fecero nel XVI sec. uno dei maggiori feudi ecclesiastici del meridione.

Brunone di Colonia giunse nelle Serre calabresi nell’estate del 1091, dopo un lungo itinerario attraverso diverse città e contrade d’Europa, per stabilirsi in un luogo tra Arena e Stilo vicino a un monastero di monaci greci. Per proteggere la solitudine di San Bruno e compagni, il conte Ruggiero donò loro la foresta circostante, i terreni, le acque e le montagne che i documenti attestarono avere la denominazione di Serra Santo Stefano. Brunone vi eresse il convento di Santo Stefano, consacrato tra il 1097 e il 1099. Secondo 1e cronache certosine, i fondatori del borgo sarebbero stati i discendenti dei congiurati di Capua, i quali fatti prigionieri dal conte Ruggiero, vennero dati in servaggio alla Certosa. Alcuni cronisti, invece, sostengono che Serra sia una derivazione del villaggio di Spadola; altri ne fanno derivare l’origine dai profughi dei villaggi vinci, Roseto e Sant’Andrea, distrutti dalle incursioni turche.
Nel 1292 il convento passò ai cistercensi e si ingrandì sempre più ottenendo vaste proprietà in varie parti della Calabria spesso con dominio feudale. I cistercensi lo tennero fino al 1513 anno in cui Leone X lo ridiede ai certosini. Il prestigio cui la Certosa assurse rapidamente gli aprì la strada per ottenere concessioni e privilegi sovrani che si estesero alla giurisdizione feudale su paesi come Rocca di Neto, Spadola, Montauro e Gasperina. Assumendo la tipica intricata conformazione urbana medioevale subisce nel XVI e XVII sec. sviluppi di tipo barocco, che disegnano direttrici lineari..
Il terremoto del 1783 distrusse la cittadina ma la Certosa ,che risorse più bella di prima, divenne tra le più rinomate località della Calabria. I francesi, per la legge datata 19 maggio 1807, ne fecero una sede di governo comprendente i Luoghi, ossia Università, di San Rocco, Fabrizia, Isca, Spadola, Brognaturo, Simbario.

Nel riordino disposto per decreto 4 maggio 1811, istitutivo dei comuni e dei circondari, venne posto a capo di uno di quest’ultimi che riuniva Serra e Spineto, Simbario, Spadola, Brognaturo, Fabrizia e Mongiana. Per il nuovo ordinamento borbonico (legge I maggio 1816) ai suddetti Comuni aggiunge la frazione di Nardo di Pace.
Per decreto di Vittorio Emanuele II, il 22 gennaio del 1863 acquisì l’attuale denominazione Serra San Bruno.

Festa Patronale:

San Bruno che si festeggia il  6 Ottobre

Fiere: 

Ferragosto (14 e 15 agosto);  Festa di OgniSanti (1 Novembre);  Festa di santo Stefano (26 Dicembre)

Mercato:

Giovedì

Altre Festività:

Riti della Settimana Santa; Festa della Madonna dei Sette Dolori (IIIª domenica di Settembre); Festa Di Pentecoste con processione con l’ossario di San Bruno); Festa di San Rocco con “Ballu di lu Ciuccio” (16 Agosto)

Da Visitare:

Estesa presenza monastica del ‘500 con ruderi risalenti all’anno mille; centro storico ottocentesco con numerosi palazzi signorili.

Our Vision

Teaching the Professionals of tomorrow

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

Class Schedule | Curricular Activities

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

Class Schedule | Curricular Activities

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

Class Schedule | Curricular Activities
A Message From

Our Principal

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

v

Testimonials

What Parents are Saying

“Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae, vel illum qui dolorem eum fugiat quo voluptas nulla pariatur.”

“Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum. Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis.”

“Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis laboris nisi ut aliquip ex ea commodo.

La città in numeri

 

Abitanti

Altitudine S.L.M.

Superficie Km²

C.A.P.

Continua a visitarla

Coordinate: 38°35′N 16°20′E

Prefisso: 0963

Frazioni: Ninfo