Giovanni Battista Marzano (Nato nel 1842 a Polistena – 1842 Monteleone Calabro 1902) è stato un linguista e uno storico italiano
Giovan Battista Marzano fu uno studioso dagli interessi multiformi: studiò legge a Napoli dove si laureò nel 1866 e oggi è noto soprattutto come storico ed archeologo, ma fu anche un demopsicologo importante e diede alla scienza delle tradizioni contributi non indifferenti.
Le sue memorie intorno alle costumanze, ai pregiudizi, ai proverbi, ai canti e ad altri generi di tradizioni rappresentano quanto di meglio la letteratura popolare abbia offerto, in quel lasso di tempo, alla conoscenza del patrimonio tradizionale della regione.
A lui si deve il riuscito tentativo di un lessico etimologico del dialetto calabrese. Il Dizionario Etimologico del Dialetto Calabrese (Laureana B.-1929) precorre, preparandone il terreno, quel nuovo movimento di studi sulla grecità essenziale dei dialetti meridionali, che, avrà come esponente maggiore il filologo tedesco Gerard Rohlfs.
Giovan Battista Marzano che fu Ispettore onorario per gli scavi e i monumenti di antichità per il Circondario di Monteleone, visse tra  Monteleone e Laureana di Borrello, dove è sepolto.

tra le altre opere ricordiamo:

  • una Raccolta di ricerche storiche (1929-31)
  • alcune Monografie di araldica (relative a diverse famiglie della nobiltà calabra)
  • oltre a monografie su molti comuni della Piana e sui loro stemmi civici.